Manuela Zublena - Un supporto pedagogico per la sensibilizzazione sul tema della qualità dell’aria

Editoriale

Manuela Zublena

Dall’8 al 19 maggio 2017, Elias Gruber, studente del IV anno del Liceo Scientifico Silandro (Clusio, Bolzano) ha svolto presso la sezione Aria e Atmosfera dell’Arpa un tirocinio aziendale.

Obiettivo degli stage organizzati dall’istituzione scolastica di Elias è quello di dare la possibilità agli studenti sia di collegare informazioni teoriche apprese sui libri di scuola con esempi pratici, sia di raccogliere le prime impressioni sulla vita lavorativa. Nel contempo, le aziende che ospitano questi studenti, oltre ad avere un supporto concreto per le diverse attività, hanno anche la possibilità di conoscere le potenzialità delle future generazioni lavorative.

Nel corso delle due settimane presso Arpa, Elias ha collaborato attivamente con il personale tecnico della sezione, uscendo sul territorio e partecipando alle attività di gestione della rete (controlli di taratura degli strumenti, sostituzione filtri, verifica dei flussi di aspirazione dei sistemi di campionamento). Sono anche state illustrate le principali attività delle sezioni tecniche e del laboratorio chimico.

Elias, altoatesino ha tradotto in tedesco, la sua madre lingua, i moduli didattici di “Noi e l’Aria”, utilizzati da Arpa per portare il tema della qualità dell’aria all’attenzione dei bambini della scuola primaria. In tal modo, è stata aggiunta una lingua in più al materiale didattico offerto alle scuole, già disponibile in italiano, francese ed inglese. 

“Das Praktikum - sagt Elias - bei der ARPA Valle d’ Aosta war eine interessante Erfahrung für mich und ich habe einen guten Einblick in die verschiedenen Sektionen erhalten. Entgegen meiner Erwartungen ist neben den Arbeiten im Freien auch eine Menge Büroarbeit dabei, da die gesammelten Daten natürlich alle ausgewertet und interpretiert werden müssen.”

“Il mio tirocinio- dice Elias- all’ARPA Valle d’ Aosta è stata una esperienza interessante. Ho avuto una panoramica generale sulle attività svolte nelle diverse sezioni e, diversamente da quanto mi aspettavo, mi sono reso conto che oltre a molte attività svolte sul campo, ve ne sono tante altre in ufficio, perché i dati raccolti devono essere tutti analizzati ed interpretati.” 

Torna indietro